Lo shopping è sempre più online

L’emergenza Covid-19 e le conseguenti misure per il contenimento del virus hanno imposto agli italiani di restare in casa e a molti esercizi commerciali di non poter aprire i battenti.
Situazioni che stanno progressivamente modificando le abitudini in tema di acquisti degli italiani sempre più orientate alla Rete. L’affermazione del commercio online non è notizia di questi mesi. Nel 2019 in Italia sono stati spesi su piattaforme digitali 31 miliardi euro per l’acquisto di prodotti e servizi, con incrementi superiori al 20% e in alcuni casi – come per l’arredamento & home living (+26%) e il Food & Grocery (+39%) – molto sopra la media.

Trend di crescita oggi ancora più evidenti in clima di emergenza. Secondo i dati Nielsen nella prima settimana del lockdown, dal 9 al 17 marzo, le vendite online di beni di largo consumo sono aumentate del 97%.
Fra i consumatori anche chi fino ad ora non non aveva manifestato interesse per gli acquisti online, si è dovuto adeguare. Un po’ per fronteggiare la paura del contagio e le uscite fuori casa, un po’ per evitare le lunghe code al supermercato.
Gli acquisti online sono legati a doppio filo alla possibilità di utilizzare le proprie carte di credito per i pagamenti. Diners Club offre ai propri Soci innumerevoli possibilità per lo shopping digitale, con un numero già altissimo, e in in costante crescita, di partnership e accordi con i principali merchant presenti in Rete.

I Soci Diners Club possono infatti fare la spesa con un click nei negozi virtuali delle grande distribuzione alimentare: da Carrefour a Coop, da Esselunga ai Supermecati Tigros. E’ possibile acquistare i prodotti da Eataly e ordinare da casa le cialde Nespresso. Un settore in grandissimo sviluppo è quello del food delivery e delle consegne a domicilio. Le carte Diners Club sono accettate da Glovo, UberEats, MyMenù che consegnano nelle principali città italiane. I grandi marchi del fashion sono a portata di click grazie alla piattaforma onine di Ventis.

Altro comparto che ha visto in questo periodo di emergenza aumentare le registrazioni e le operatività online è quello delle utilities e della telefonia. Enel, Eni, Tim, Vodafone, WindTre, Fastweb e Tiscali fanno parte del pool di aziende che accettano le carte Diners e che consentono ai Soci di effettuare pagamenti online. Infine nel settore dell’elettronica e degli accessori per il fai da te si possono fare acquisti pagando con carta Diners Club da MediaWorld e Leroy Merlin.
Insomma una gamma di prodotti ed esercizi commerciali già molto ampia e che continuerà a crescere per soddisfare tutte le esigenze di acquisto dei Soci Diners Club Italia.